15th

Il nostro viaggio in Silicon Valley

1

Ragazzi, è un bel po’ che io e Daniele avremmo dovuto riassumere la nostra esperienza in Silicon Valley con Mind The Bridge.
L’occasione ci è stata data lo scorso 25 Giugno quando a Pula, come sapete, si è tenuta una delle tappe italiane del Mind The Bridge Italy Tour presso gli edifici di Sardegna Ricerche.

Per quell’occasione, io e Daniele abbiamo preparato la seguente presentazione che è stata caricata sul canale youtube di ParcoPolaris, insieme a tutti gli altri video di quella bellissima giornata (un grazie alle persone di Sardegna Ricerche che si sono adoperate per il montaggio e la pubblicazione dei video).

Argomenti trattati: tutti cercando di non risultare pesanti
:-)

Ecco il nostro intervento, suddiviso in due video, l’audio non è ottimale e vi invito pertanto a sollevare il volume e mettervi le cuffie:

Tags: , , ,

Post correlati

lug 15th by marcelloorizi Continue Reading
21st

Presentazione seria o spiritosa?

4

Ciao a tutti,
Venerdì finalmente si realizza questo piccolo progetto che consiste nel portare in Sardegna una tappa del Mind The Bridge Italy Tour.
Ho scritto più volte circa i lati positivi di questa esperienza, e non sto qui a ripeterlo ancora.

Invece, voglio chiedervi un consiglio.
Io e Daniele porteremo il nostro piccolo contributo andando a raccontare in pochi minuti (siamo oramai abituati agli elevator pitch di tutte le taglie) cosa abbiamo fatto in Silicon Valley, cosa abbiamo imparato, il confronto fra il prima e il dopo.

Ttenuto conto che ci sono finanziatori, imprenditori affermati, startupper vari, i dirigenti di Sardegna Ricerche, secondo voi facciamo bene a realizzare una presentazione “leggera”? O è meglio una bella presentazione analitica che non si sbaglia mai?

Chi ha letto questo blog sa già quale ci piaccia di più
;-)

A parte lo stile, ci sono domande in particolare alle quali potremmo rispondere con le nostre slides?

Aspettiamo i vostri commenti!!!

Tags: , , , , ,

Post correlati

giu 21st by marcelloorizi Continue Reading
18th

La finale

3

Ragazzi,
Siamo qui in hotel che stiamo preparando la nostra presentazione per la Gran Finale di questo pomeriggio.
Sono attese più di 150 persone che verranno ad ascoltare le 5 aziende finaliste.
Echolight, FluidMesh, WhereIsNow, TripShake, VRMedia.

Ma prima un breve racconto della giornata di ieri.
Di mattina, insieme alle altre startup, siamo andati a fare una presentazione presso l’incubatore “US Market Access”. Ottima occasione per ripassare la presentazione e ricevere altri importanti feedback.
Devo dire che i complimenti alle cinque aziende finaliste mi sembravano sinceri, anche se qui in America sono molto politically correct nel dirti le cose.
Il direttore dell’incubatore è di chiare origini italiane dato che si chiama Alfredo Coppola.

Subito dopo siamo andati di corsa da Google dove avremmo dovuto presentare WhereIsNow. Purtroppo l’incontro è saltato perché le persone con cui avremmo dovuto parlare sono state bloccate da un impegno che si è prolungato.
Comunque ci hanno subito ripianificato l’incontro per Lunedì prossimo.
Abbiamo scoperto questo quando oramai ci trovavamo davanti ad uno dei numerosissimi campus di Google. Si, anche Daniele quando c’è da andare da Google, cerca di arrivare ben in anticipo.
;-)
Continua a leggere

Tags: , , , , , , , ,

Post correlati

mar 18th by marcelloorizi Continue Reading
17th

Adrenalina pura!!!

21

Ciao ragazzi,
Sono le 20:18 qui al Plug And Play di Sunnyvale, dove stiamo finendo di preparare la nostra presentazione.
Quanti feedback, critiche, suggerimenti, apprezzamenti abbiamo ricevuto in questo mese.
Bellissimo.

Adesso abbiamo raccolto tutto e abbiamo provato un po’ di volte il nostro pitch. Ogni volta che lo provo, Daniele mi comunica le sue impressioni e pare che ci siamo quasi.
Mi sembra di essere tornato un po’ a quando giocavo a pallone, agli allenamenti prima della finale di un torneo, o di una partita importante di campionato (importante per i livelli nei quali giocavo, ovviamente).
La squadra si carica, e qui la squadra siamo io e Daniele. Direi proprio una squadra affiatata.

E chi svolge un ruolo importante nelle squadre? L’allenatore, ovvio.
Noi ne abbiamo trovati diversi durante questo periodo in Silicon Valley e sicuramente dobbiamo ringraziarli tutti. Non faccio nomi perché non voglio fare un torto a nessuno. Da tutti però spero di aver imparato qualcosa e di portarmelo indietro in Italia al rientro.

Vado a braccio. Oggi è l’ultimo giorno qui al PnP.
Sbaracchiamo tutto e scendiamo in campo.
;-)

Cosa abbiamo fatto oggi?
Prima di tutto un’altra grande lezione con Elisabetta Ghisini sui vari presentation skills e sulle differenze fra la cultura Italiana e quella americana. Abbiamo fatto la nostra presentazione, e spero recepito tutti i suoi suggerimenti.
Fra i quali, “ora non cambiate troppo la presentazione”…
… suggerimento subito disatteso. Perché?

Con Elisabetta Ghisini per perfezionare la nostra presentazione

Con Elisabetta Ghisini per perfezionare la nostra presentazione

Continua a leggere

Tags: , , , , , ,

Post correlati

mar 17th by marcelloorizi Continue Reading
25th

La giornata di domani

5

Ciao Ragazzi,
un post in anticipo, una volta tanto invece di dirvi cosa abbiamo fatto, vi anticipiamo cosa faremo.

Domani giornata, come al solito, molto densa di appuntamenti.
Al mattino (7) come sempre ci sveglieremo, apriremo il portatile, e inizieremo a rispondere a tutte le email che nella nostra notte, sono state spedite dall’Italia, dai ragazzi che lavorano con noi o dai nostri clienti.
Probabile qualche conference su Skype, come ogni giorno
;-)

Poi via di corsa al PnP, dove domani terremo il nostro primo pitch verso delle persone non italiane.
Fino ad oggi, infatti, abbiamo fatto diversi pitch con le persone che ruotano intorno all’organizzazione di MindTheBridge. domani invece presenteremo WhereIsNow agli Executive in Residence, personaggi che hanno alle spalle una bella esperienza in piccole e grandi aziende, alcuni professionisti, e persone che in genere svolgono il ruolo di business development.
La presentazione che faremo domani sarà diversa da quelle che abbiamo fatto fino ad oggi anche in italia, perché essenzialmente non ha come obiettivo quello di convincere un investitore ad entrare a far parte della nostra azienda ma, anzi, di vedere come queste persone possano eventualmente aiutarci a creare il nostro business.

Successivamente andremo, insieme ai ragazzi del Fullbright BEST, a visitare gli uffici di LinkedIn. LinkedIn, un’azienda che secondo me deve essere presa davvero come esempio.
Loro hanno un servizio business che conoscete tutti, sono stati in grado di recuperare finanziamenti (e che finanziamenti) dopo pochissimi mesi di vita, sono cresciuti in maniera esponenziale e sono subito riusciti a monetizzare la crescita. In sostanza un ESEMPIO di come si fa una startUp di successo. Qui trovate un po’ il racconto della loro storia.
Chissà come sarà vederla dal di dentro. Mi aspetto un ambiente più formale, tipo quello visto in VmWare, molto differente da quelli visti in Google o Facebook.
E cercheremo anche in questo breve incontro di percepire la mentalità di questa azienda e, possibilmente, di farla nostra.
Se solo potessimo raccontare loro il nostro sogno.
:-)

Finita la visita voleremo a San Francisco dove abbiamo una nuova lezione nella nostra palestra del Mind The Bridge.
Contiamo con l’allenamento di fare sempre meglio e di essere in grado di sollevare sempre “pesi più grandi”.
;-)

Dopo una giornata così estenuante (bellissima), ci aspetta una birretta nel locale sotto la sede di Google di San Francisco e una visita che mi sta particolarmente a cuore… ma questa è un’altra storia.

Ad ogni modo speriamo di poter raccontare tutto questo perché abbiamo comprato una piastra elettrica per farci il caffè e stiamo avendo qualche problemino, del tipo che ora sto scrivendo questo post nella nebbia causata dalla moquette dell’ufficio bruciata da Daniele con la piastra… cough… coughhhh …. … . .. ..non riesco a scrivere il finale cough… cughhhhhh….co..c…

Tags: , , , , , , ,

Post correlati

feb 25th by marcelloorizi Continue Reading