11th

#S2dot0 perchè accada davvero!

7

Io e Daniele siamo imprenditori nel campo informatico, non organizziamo solitamente eventi.
Ma ci piace buttarci nelle cose che a pelle sentiamo importanti e belle.

Così, mesi fa, sospinti dal ricordo del workshop sul modello israeliano al quale abbiamo assistito a Stanford durante le finali del Mind The Bridge, e dalle chiacchierate fatte in merito con Antonio Puggioni e Francesco Pintus, abbiamo deciso di dare vita ad un gruppo di imprenditori/professionisti/innovatori che rappresentasse ciò che la nostra regione è in grado di fornire in termini di possibilità di cambiarla in meglio.

Cambiarla attraverso la creazione di connessioni nate intorno ad una comunità virtuale (il nostro gruppo Sardegna2.0 su LinkedIN, la nostra fanpage, il nostro canale twitter e il nostro sito web www.sardegna20.com), che però avesse modo di trovarsi anche nella vita reale, in un ambiente sereno e carico di energia.
Connessioni che siano potenzialmente in grado di creare business, conseguenti posti di lavoro, relazioni valide a distanza anche di tempo.

Israele ha un avamposto significativo in Silicon Valley, ed in tutta l’America in genere, che le permette di fare gli interessi delle aziende che sviluppano i prodotti in medio oriente. La Sardegna vede tanti dei suoi cervelli migliori in giro per il mondo che potrebbero essere il nostro avamposto. Forse non saremo Israele, ma perché non provarci?

Quali alternative esistono? La chimica? La cementificazione delle coste? un popolo di camerieri e muratori (con tutto il rispetto, mi riferisco a scelte strategiche non ai singoli lavori che sono tutti importanti)?

L’alternativa, per le persone che hanno da subito sposato questo gruppo, sta nelle singole persone, nella loro formazione, nella capacità di innovare, di migliorare anche in settori tradizionali come il turismo o l’agroalimentare. La capacità di mettere a frutto esperienze importanti che in Sardegna ad esempio sono avvenute nel campo dell’IT (VideoOnLine, Tiscali, il CRS4 con il primo sito web italiano), farle nostre, esserne consapevoli per guardare al futuro non per rimpiangere treni persi.

E poi c’è Internet. Io (classe 1975) sono di quelli nati quando non c’era. Mio figlio no.
Mio figlio e le sue generazioni potranno giocarsela alla pari (o quasi) da subito con i loro coetani del resto del mondo. Diamo loro i mezzi per farlo: ottimismo e formazione prima di tutto.

Su Internet, sebbene fossimo quasi tutti in Sardegna, abbiamo creato questo evento (il team di Sardinian Innovation, Alessandra Polo, Alessandra Loi, Davide Orro, Serena Orizi, Mario Gastaldi).

Tramite Internet stiamo raccogliendo le adesioni e gli sponsor per il primo evento che si terrà Mercoledì 20 Aprile (appositamente la settimana di Pasqua per permettere ai nostri expat di essere presenti) a Tramatza.

Vogliamo averti con noi. Porta le tue competenze, i tuoi prodotti e/o servizi, le tue idee, ed un sano entusiasmo.
Partecipa subito e permettici di raggiungere il prima possibile la quota di 100 partecipanti per dare inizio a questo processo di cambiamento!.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Post correlati

apr 11th by marcelloorizi Continue Reading
14th

Tu, come azienda, cosa stai facendo per il tuo territorio?

2

Bellissimo servizio, segnalato da Fabrizio Capobianco su Facebook, quindi rubato.
;-)

Il video racconta la storia di Bardi, un paese sugli appennini, e del suo modello di sviluppo del territorio.
Le parole dell’Ing. Pontremoli della Dallara sono macigni.

Raramente ho guardato un video che, ad ogni secondo, rafforzasse in me le mie idee come è riuscito a fare questo.
Mi ha dato tanti di quegli spunti che devo assolutamente condividere.
Ma prima guardate il servizio realizzato da La7.

Ecco cosa mi sono segnato io, e come ciò si applica alla nostra esperienza aziendale e privata:
Continua a leggere

Tags: , , , , , ,

Post correlati

mag 14th by marcelloorizi Continue Reading
09th

Plumfake.com: da Twitter all’intervista

1

Di seguito trovate una intervista che Mauro Rubin, l’autore del blog Plumfake, ha realizzato a me e Daniele.

Il video è disponibile su CurrentTV, Vimeo e sul “Gruppo innovatori su FB”.

Eccolo qua di seguito:

Viaggio nell’innovazione Italiana – Marcello e Daniele in Silicon Valley from Mauro Rubin on Vimeo.

Mauro è un ragazzo che sul proprio blog si definisce “un analista, sviluppatore e blogger, con la passione per le nuove forme di comunicazione orientate al web”.
Io ho avuto la fortuna di conoscerlo su Twitter, dove ho potuto leggere i suoi tweet, accedere alle sue interviste e percepire il suo entusiasmo per tutto ciò che è innovazione.
Ma perché dico questo?
Continua a leggere

Tags: , , , ,

Post correlati

feb 09th by marcelloorizi Continue Reading
05th

Effetto domino

0

In questi giorni abbiamo ricevuto tantissimi complimenti ed incoraggiamenti ad andare avanti. C’è chi ci ha proposto interviste e chi vuole aiutarci con una sponsorizzazione. A tutti va il nostro doveroso grazie.
Riflettevo inoltre su quante persone abbiamo conosciuto in questo primo anno da imprenditori e sulle modalità che ci hanno portato a conoscerle. Tutte persone che oggi ci stanno aiutando in mille modi.
Ebbene, ci siamo resi conto che quasi tutto lo dobbiamo al fatto che siamo riusciti a tenere vivi dei contatti che all’inizio potevano sembrare distanti e alla generosità di tutte queste persone.
Non facciamo i nomi per non dimenticare nessuno.
Moltissimi di questi contatti sono stati presi durante il corso imprenditoriale tenuto da MetaGroup a Sardegna Ricerche, lì abbiamo conosciuto Emil Abirascid che ci ha fatto conoscere il network startUp&business ed invitato alle edizioni di Smau 2009 di Bari e Milano. Sempre grazie a Sardegna Ricerche siamo stati al Cebit ad Hannover con altre aziende sarde con le quali tuttora collaboriamo. In queste occasioni abbiamo sentito parlare di eventi come MindTheBridge e MobileMonday e siamo andati pure lì. Questa rete di contatti si è rafforzata ed allargata su Internet fino ad essere invitati quale unica startUp a tenere un talk al primo CloudCamp italiano, tenutosi a Milano a Settembre alla Bocconi. Per non parlare dei contatti su Twitter e LinkedIn che ci hanno permesso di tenerci aggiornati sugli eventi e di creare occasioni di business, ad esempio, con aziende toscane e venete. Grazie dunque a tutte le persone che sono state parte di questo domino e ad Internet che ci permette ogni giorno di non sentirci isolati nemmeno nella Prossima Isola.

P.S.: ho scritto questo post usando l’applicativo WordPress for BlackBerry sviluppato da Danais, un’azienda conosciuta in uno di questi eventi.
;-)

Tags: , ,

Post correlati

gen 05th by marcelloorizi Continue Reading