28th

Sardegna 2.0

2

In questo blog parliamo spesso di innovazione, imprenditorialità, cultura dell’esempio e… territorio.
(vedi ad esempio questo articolo che abbiamo pubblicato un po’ di tempo fa)

Ecco, per quel che riguarda il territorio, io e Daniele avevamo in testa la seguente idea: mettere in collegamento online e offline le persone che hanno a cuore la Sardegna in modo da creare degli ipotetici ponti commerciali.
Ne abbiamo parlato con altre persone e, fra queste, Francesco Pintus e Antonio Puggioni hanno dato la piena adesione al progetto.

Abbiamo così creato la settimana scorsa il gruppo Sardegna2.0 su LinkedIn e dopo la prima settimana siamo già 116 persone.
Io, Daniele, Francesco e Antonio siamo i gestori del gruppo ma l’idea è di consegnare la gestione alle persone facenti parte del gruppo stesso.

Alcune delle persone che si sono iscritte hanno già chiesto di allargare lo spettro di possibili canali di comunicazione con un sito che rappresenti il gruppo. Cosa che molto probabilmente faremo presto.

Qui di seguito il testo dell’email che abbiamo inviato ai nostri contatti per invitarli a prendere parte a questa iniziativa.

L’idea è un po’ malsana ed è nata mentre assistevamo ad un workshop tenutosi alla Stanford University e che aveva come oggetto “il modello israeliano” e l’importanza delle relazioni fra israeliani presenti in Silicon Valley e quelli rimasti in medio oriente.
Due + due… quanti sardi ci sono nel mondo e quanti possono fare da sponda per aziende sarde che hanno prodotti/servizi validi da proporre?
Da qui l’idea di creare un gruppo che cerchi di mettere in contatto queste persone, di farle semplicemente incontrare online e una/due volte l’anno offline.
Questa che segue è la descrizione degli intenti del gruppo:
—–
Cambieremo la Sardegna e lo faremo attraverso una rete di persone.
Costruiremo un ponte fra chi vive in Sardegna e chi vive fuori, con l’intento di creare occasioni di crescita economica delle singole aziende e professionisti che vorranno entrare a fare parte di questa rete.
Il gruppo vuole facilitare l’incontro anche offline con la creazione di eventi nei quali vedersi in faccia, poter valutare l’affidabilità delle persone, e godere insieme di serate serene e culturali.
Avete un’idea imprenditoriale, un business avviato, cercate un partner commerciale? Entrate a far parte del nostro gruppo.
—–

Vi invito a segnalare questo gruppo a tutte le persone che ritenete possano essere interessate.
E, come sempre, i suggerimenti non sono benvenuti, sono indispensabili.

Tags: , , , , , , , ,

Post correlati

nov 28th by marcelloorizi Continue Reading
22nd

Save this video!!!

0

Il 5 e 6 Novembre sono stato al Venture Camp di Mind The Bridge.
In particolare, insieme ad altri Alumni di Mind The Bridge, ho partecipato ad un panel nel quale abbiamo raccontato la nostra esperienza in America, ed abbiamo provato a dare qualche suggerimento a chi dovrà partire prossimamente.

In assoluto, però, e non me ne voglia nessuno, il momento più interessante della due giorni secondo me è stato il panel “The Italian Gold In Silicon Valley” che ha visto tre personaggi carismatici e di successo come Giacomo Marini, Alberto Sangiovanni Vincentelli e Vittorio Viarengo.

Un grazie particolare al team di Mind The Bridge per aver reso disponibile questi e altri contributi sul loro canale youtube

Chi si nutre di innovazione/imprenditorialità deve guardarlo!!!

Buona visione.

Tags: , , , ,

Post correlati

nov 22nd by marcelloorizi Continue Reading
19th

GEW – Marcello e Daniele su America.gov

2

Cosa ci fanno Marcello e Daniele su America.gov ?
Raccontiamo la nostra esperienza imprenditoriale, perché possa essere da stimolo per molti altri, secondo la filosofia della Global Entrepreneurship Week.

Per noi è una elettrizzante sorpresa aver potuto raccontare su America.gov i nostri quasi tre anni di attività, e cosa vorremmo davvero creare qui intorno a noi in Sardegna, Italia.
Non sto qui a riassumervi cosa abbiamo raccontato, se interessati, potete andare a leggere direttamente l’articolo qui.

Riporto, invece, la descrizione degli obbiettivi di America.gov, il portale del dipartimento di stato degli stati uniti:
State Department’s Bureau of International Information Programs (IIP) engages international audiences on issues of foreign policy, society and values to help create an environment receptive to U.S. national interests.
IIP communicates with foreign opinion makers and other publics through a wide range of print and electronic outreach materials published in English, Arabic, Chinese, French, Persian, Russian, and Spanish. IIP also provides information outreach support to U.S. embassies and consulates in more than 140 countries worldwide.

E la Global Entrepreneurship Week? per chi non lo sapesse, è una settimana dell’anno, solitamente di Novembre, dedicata alla promozione dell’imprenditorialità nei 6 continenti. Promossa dalla Kauffman foundation, ha l’intento di stimolare milioni di giovani imprenditori o potenziali tali, nel generare nuove idee, pensare in grande e realizzarle con l’auspicio e la convinzione che tutto ciò possa poi portare una crescita economica e sociale dei territori dove meglio questi fenomeni imprenditoriali si sono verificati. (Qui trovate il video e una descrizione più precisa di cosa effettivamente sia la GEW)

Una marea di eventi i giro per il mondo, e tantissimi anche in Italia (la proclamazione dei finalisti dell’edizione di Mind The Bridge di quest’anno è avvenuta proprio in una di queste occasioni, così come l’anno scorso).

Mancano pochi giorni alla chiusura di questa edizione della GEW, verificate se potete partecipare ad uno dei prossimi appuntamenti italiani.

Tags: , , , ,

Post correlati

nov 19th by marcelloorizi Continue Reading
12th

Made in Italy by Marco Magnocavallo

0

In questo blog, come sapete, ci piace raccontare belle storie di successo che possano in qualche modo generare una “cultura dell’esempio”.
Come dice Kawasaki, si devono celebrare le star affinché si possano generare sani tentativi di emulazione.

Per fare un primo esempio, noi per primi, forse non saremmo mai partiti se non ci fosse stata l’esperienza di Renato Soru con Tiscali… che ha dimostrato che anche in Sardegna si possono creare aziende importanti (e prima di Tiscali, Videonline ha aperto altre strade).

Quello che segue è uno stralcio dell’intervista a Marco Magnocavallo pubblicata sul blog di Stefano Passatordi, uno startupper italiano che sta lanciando il servizio Ibrii.

Letta la breve biografia, non si può che definire Marco un imprenditore seriale di successo e fargli i complimenti.

Ciao Marco, anche se in Italia sei già conosciuto ed affermato come imprenditore web di successo, vuoi presentarti e dirci chi sei e cosa fai?

Amo il web e mi diverto a ideare e lanciare prodotti.

Ho iniziato nel 1996 fondando una web agency (Communicate!) nella quale ho fatto un po’ di tutto: programmatore prima, project manager dopo e negli ultimi due anni, con una struttura di 25 persone e clienti di medio-grosso calibro – Poste Italiane, McKinsey, Lycos, Daimler-Chrysler – il CEO.
Ho venduto Communicate! a una società in pre-IPO, poi ho fondato un sito di e-commerce (litebox) per cui ho firmato la cessione a Jumpy/Fininvest. In seguito ho fatto partire un servizio di customer care online via chat (LiveSupport) di cui ho ceduto due anni dopo le quote a investitori privati, poi ho fatto insieme ad altri soci un management buyout di un ISP con 13 sedi in italia e 10.000 PMI clienti. Dopo aver ristrutturaro e riportato in utile la società ho ceduto le mie quote a soci privati.

In ultimo ho fondato Blogo, il network di blog verticali che raggiunge ormai 12 milioni di utenti unici mensili in quattro paesi e di cui sono il CEO. Nel 2007 abbiamo ceduto una prima quota di Blogo a Dada e nel 2008 una seconda tranche.

Nel tempo libero sto lavorando a un paio di progetti laterali: tipsandtrip.com – un taccuino di appunti di viaggio per iPhone – e dreamr.com – sapete che a marzo 2010 iPad è stata la cosa più sognata nel mondo?

Ho due bambini fighissimi, una fidanzata stupenda, una ex moglie e due gatti. Amo lo snowboard, la vela e giocare a Super Mario con i miei bimbi.

Qui invece trovate il post originale.

Tags: , , , , ,

Post correlati

nov 12th by marcelloorizi Continue Reading
05th

Mind the Bridge Venture Camp in diretta

0

Seguite il Venture Camp di @mindthebridge su twitter con il tag search #mtbvc10

E guardate la diretta video qui http://ow.ly/34ZiJ

Grandissimo evento.

Tags: , , ,

Post correlati

nov 05th by marcelloorizi Continue Reading